martedì 3 marzo 2015

TORTINE SENZA GLUTINE


Con questa ricetta avrete la colazione della settimana già pronta perchè queste tortine si mantengono morbidissime per giorni.

 Ingredienti per circa 28 piccole tortine:

100 g di latte intero (io ho usato quello parzialmentre scremato)
250 g di olio di semi
3 uova a temperatura ambiente
300 g di zucchero
250 g di mix farina per dolci della Senzaltro
1/2 bicchiere di plastica di acqua
1 bustina di lievito per dolci senza glutine *
1 pizzico di bicarbonato
scorza grattugiata di 1 limone
semi di 1 bacca di vaniglia

(*) In caso di dubbi consultare il prontuario degli Alimenti senza glutine AIC.

Riscaldare il forno a 160°C. Mescolare con le fruste lo zucchero e le uova.  Aggiungere i semi di vaniglia, la scorza di limone, poco a poco l'olio, l'acqua, la farina setacciata con il lievito ed il pizzico di bicarbonato. Continuare a montare con le fruste fino ad ottenere un impasto omogeneo.
In uno stampo da muffin mettere i pirottini di carta e versare l'impasto coprendoli per circa la metà.
Infornate  per circa 20 minuti o fino a che la superficie non risulti ben colorata.

giovedì 26 febbraio 2015

TORTINE DI MELE SENZA GLUTINE CON MIX SENZALTRO



Ho voluto provare a realizzare la torta di mele conosciuta grazie al blog uncuoredifarinasenzaglutine in versione tortino. Ne ho approfittato per provare il mix Pan di Spagna della Senzaltro ed ho aggiunto le spezie che adoro: anice stellato, chiodi di garofano e cannella.

Il risultato è stato un successo: le tortine si sono mantenute morbide e golose per diversi giorni.
Molto soddisfatta!

Ecco la ricetta: 
Innanzitutto preparare le mele. Nel caso delle monoporzioni è meglio usare 2 mele.
2 mele medie
2 cucchiai di zucchero
Succo di1 limone



Impasto:

60 g di burro morbido (non uscito dal frigorifero)
150 g di zucchero
2 uova
succo e scorza grattugiata di 1 limone (grande)
mezza bustina di lievito in polvere (come da prontuario)

1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1/3 di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1/3 di cucchiaino di anice stellato in polvere
1 pizzico di bicarbonato
200 g di Mix per Pan di Spagna Senzaltro

1 tazzina di latte
2 cucchiai di Rum

2 cucchiai di zucchero di canna.
Per guarnire le tortine ho spruzzato un po' di gelatina in spray senza glutine e ho messo sopra delle scaglie di mandorle.

Tagliate le mele a dadini, spolverizzatele di zucchero bagnatele con il succo di limone e fate macerare 30 minuti.
Montare a neve gli albumi e mettere da parte. Montate burro e zucchero a crema e poi sempre sbattendo unite i tuorli, il succo e la scorza di un altro limone.
Aggiungete la farina, il lievito, il pizzico di bicarbonato, le spezie in polvere, il latte e il Rum.
Unite infine gli albumi montati a neve.

Nello stampo da muffin insertire i pirottini di carta. Riempire ciascun pirottino per 2/3 con l'impasto e inserire i dadini di mela.Ricoprire la superficie con una spolverata di zucchero di canna. Infornare a 180 °C e cuocere per circa 20 minuti. Controllare le tortine; nel caso non fossero abbastanza colorate proseguire la cottura per altri 5-10 minuti.
Spruzzare su ognio tortina la gelatina in spray e guarnire con scaglie di mandorla

mercoledì 18 febbraio 2015

sabato 10 gennaio 2015

CIAMBELLA SPEZIATA ALLA CANNELLA SENZA GLUTINE CON IL MIX SENZALTRO



E si continua con i dolciiiiiii
Ingredienti:
170 g Mix per dolci Senzaltro 
50g di Farina di mandorle
150 g di zucchero di canna Demerara
3 cucchiaini di cannella in polvere
6 uova
6 cucchiai di latte a temperatura ambiente

6 cucchiai di Acqua

6 cucchiai di Olio e.v.o. delicato

1 bustina di lievito per dolci senza glutine

½ bacca di vaniglia (o vanillina)

la punta di una cucchiaino di bicarbonato

Zucchero a velo, sale, burro e farina per infarinare lo stampo (non serve nel caso usasse lo stampo da Angel Food Cake in alluminio).

Setacciare insieme la farina  Senzaltro, il lievito, (la vanillina se si mette al posto della bacca di vaniglia) e la cannella in polvere. In due ciotole separare i tuorli dagli albumi e con le fruste elettriche montare  a neve ferma questi ultimi con un pizzico di sale e 3 gocce di limone. Conservare in frigo. Scaldare il forno in modalità “statico” a 150°C. Sbattere i tuorli insieme allo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso; mi raccomando,  le fruste devono scrivere sull’impasto, una volta alzate.  Successivamente aggiungere l'acqua, a poco a poco, il latte e l’olio, continuando a sbattere per 1 minuto circa. A piccole dosi, unire all’impasto la farina setacciata, mescolando con una frusta. Aggiungere il bicarbonato,  gli eventuali semi di vaniglia (se non si  usa la vanillina). Incorporare gli albumi montati, sempre poco per volta, mediante movimenti effettuati dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno rivolto sul dorso; questa operazione serve per non far smontare l’impasto e per continuare ad inglobare aria. Per ultima aggiungere la farina di mandorle. Versare sullo stampo da Angel Food Cake. In questo caso non serve imburrare e infarinare lo stampo. Nel caso si usasse uno stampo da ciambellone in teflon, ricordate di fare questa operazione. Cuocere per 45 minuti. Dopo averlo fatto raffreddare, rimuovere il ciambellone dallo stampo e guarnire con zucchero a velo.

domenica 28 dicembre 2014

CROSTATA DELLA NONNA SENZA GLUTINE




Ingredienti:
Per la base:
180 g Farina di riso sottilissima certificata senza glutine
70 g  Amido di mais certificato senza glutine
130 g Burro
130 g di zucchero a velo certificato senza glutine
2 Uova
Scorza di 1 limone biologico
Per la crema:
2 Limoni biologici
4 tuorli
2 Uova
50 g Burro
100 g di farina di mandorle
140 g di zucchero
2 manciate di pinoli
Zucchero a velo per guarnire

Preparare la base della torta impastando come una frolla: in un ripiano mettere a fontana le farine, lo zucchero, la scorza del limone. Unire i pezzetti di burro freddo e incorporarli velocemente alle farine. Fare un buco al centro e mettere le uova. Impastare velocemente, formare una palla omogenea e fare riposare in frigo per un'ora coperta da pellicola trasparente. Accendere il forno e portarlo alla temperatura di 200 gradi. Su un ripiano stendere la pasta e trasferirla in uno stampo da crostata di 24 cm di diametro. Modellare l'impasto con le mani facendolo ben aderire alle pareti dello stampo. Foderare con carta da forno e versarvi sopra dei fagioli secchi. Infornare per 20 minuti. Eliminare carta e fagioli dalla superficie e lasciare raffreddare dentro lo stampo. Nel frattempo preparare la crema.  Grattugiare i limoni e spremerli. Unire lo zucchero con uova e tuorli e successivamente aggiungere il burro tagliato a pezzettini, 100 ml di succo e la scorza grattugiata. Cuocere a fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata. Togliere dal fuoco e Unire la farina di mandorle; mescolare e lasciare raffreddare girando di tanto in tanto. Versare sulla base della torta e ricoprire con i pinoli e zucchero a velo. Cuocere sotto il grill per meno di 5 minuti.

martedì 9 dicembre 2014

CIAMBELLONE SENZA GLUTINE AL RUM



Sto cominciando seriamente a preoccuparmi: gli ultimi post che ho fatto sono dedicati ai dolci. Se qualcuno mi chiedesse cosa mi diverte cucinare, io risponderei senza esitazione qualsiasi preparazione golosa, mettendo all’ultimo posto  i dolci. Cosa significherà? Sarà grave? Forse la vicinanza al Natale mi fa pensare di più a come chiudere le cene che si faranno. Non so, non so… Sarà semplicemente che non mi perdo mai l’occasione di usare lo stampo per Angel Food Cake in alluminio che adoro!
Desideravo da tanto tempo realizzare questo ciambellone. Il ritaglio di giornale che riporta la ricetta lo conservo da tempo immemorabile e conoscendomi mi sarà piaciuta l’assenza di burro. Ho provveduto alla conversione “senza glutine” e a fare alcune “variazioni sul tema”.

Ingredienti per uno stampo da Angel Food Cake o per ciambellone da 28 cm di diametro:

150 g di Farina di Riso sottilissima certificata senza glutine
70 g di Fecola di patate certificata senza glutine
150 g di zucchero di canna
6 uova
6 cucchiai di latte a temperatura ambiente

6 cucchiai di Rum

6 cucchiai di Olio e.v.o. delicato

1 bustina di lievito per dolci senza glutine

½ bacca di vaniglia (oppure 1 bustina di vanillina)

Scorza grattugiata di 1 limone non trattato

la punta di una cucchiaino di bicarbonato

Zucchero a velo, granella di pistacchi, sale, burro e farina per infarinare lo stampo (non serve nel caso usasse lo stampo da Angel Food Cake in alluminio).

Setacciare insieme la farina, la fecola, il lievito, la vanillina (se si mette al posto della bacca di vaniglia). In due ciotole separare i tuorli dagli albumi e con le fruste elettriche montare  a neve ferma questi ultimi con un pizzico di sale e 3 gocce di limone. Conservare in frigo. Scaldare il forno in modalità “statico” a 150°C. Sbattere i tuorli insieme allo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso; mi raccomando,  le fruste devono scrivere sull’impasto, una volta alzate.  Successivamente aggiungere il Rum, a poco a poco, il latte e l’olio, continuando a sbattere per 1 minuto circa. A piccole dosi, unire all’impasto le farine setacciate insieme, mescolando con una frusta. Aggiungere il bicarbonato,  gli eventuali semi di vaniglia (se non si  usa la vanillina) e la scorza grattugiata del limone. Incorporare gli albumi montati, sempre poco per volta, mediante movimenti effettuati dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno rivolto sul dorso; questa operazione serve per non far smontare l’impasto e per continuare ad inglobare aria. Versare sullo stampo da Angel Food Cake. In questo caso non serve imburrare e infarinare lo stampo. Nel caso si usasse uno stampo da ciambellone in teflon, ricordate di fare questa operazione. Cuocere per 45 minuti. Dopo averlo fatto raffreddare, rimuovere il ciambellone dallo stampo e guarnire con zucchero a velo e granella di pistacchi.


mercoledì 3 dicembre 2014

PANETTONE SENZA GLUTINE



Non so quante volte io abbia provato e riprovato a fare un panettone che mi soddisfacesse, forse spinta dall'astinenza forzata, forse perché pagarlo al supermercato circa 9 euro mi viene troppo forte; piuttosto mi faccio pestare il callo del piede ma non li spenderò mai tanti soldi per un dolce piccolissimo e ben lontano dal ricordo che ho io del panettone! Scusate ma questa cosa mi fa in...alberare.
Fatto sta che quest'anno mi sono intestardita.
 Devo dire che dopo aver studiato mille ricette su blog e riviste di cucina, passando da Olga e Manu, fino alle ricette glutinose, mi sono avvicinata al gusto che ricordo. Ecco la ricetta.

Ingredienti per un panettone di circa 750 g:
 
-          200 g farina di riso sottilissima senza glutine
-          100 g amido di mais senza glutine
 
 dal totale prelevare 100 g da usare per formare il poolish insieme a:
-          100 ml di acqua tiepida
-          1 g di lievito di birra fresco

 
Per l’impasto (per un dolce di circa 750 g):
tutto il poolish lievitato
200 g del resto della miscela di farine
150 g burro fuso
200 g zucchero a velo senza glutine
100 g latte in polvere per neonati da 0 a 6 mesi (sicuramente senza glutine)
100 ml di latte
100 g uvetta ammorbidita nel rum
70 g di scorza di arancia candita senza glutine
15 g lievito di birra fresco
2 cucchiaini di gomma di guar certificata senza glutine
zeste di 1 limone
2 uova intere
2 tuorli

Semi di 1 bacca di vaniglia

Si comincia preparando il poolish: sciogliere nell’acqua tiepida il lievito e versare il tutto nella ciotola con la farina. Mescolare e lasciare lievitare per 12 ore a circa 18-20 °C.
Per prima cosa mettere a bagno nel rum  (di buona qualità) l'uvetta per qualche minuto e prima di procedere scolare e passare nella farina di riso. Con l'aiuto di un colino fare scendere la farina in eccesso dall'uvetta. Mettere da parte. Sciogliere nel latte tiepido il lievito. Avendo azionato l'impastatrice, versare il resto del mix di farine con il latte in polvere, la gomma di guar (può essere sostituito da xantano, farina di semi di carrube), i semi di vaniglia e le zeste del limone. Aggiungere i liquidi cominciando dal latte con il lievito, le uova e i tuorli ed infine il poolish. Lasciare formare l’impasto e successivamente aggiungere il burro fuso, l'arancia candita a pezzetti e l'uvetta, entrambe infarinate con farina di riso. Aspettare che l'impasto prenda consistenza e successivamente versarlo nello stampo. Fare lievitare per 6 ore circa dentro il forno spento, come si vede in foto. Nel caso lo stampo di carta fosse quello da 1 kg, nessun problema. In questo momento, e cioè dopo l'ultima lievitazione e prima della cottura, ritagliare con le forbici la striscia di stampo min più non raggiunta dall'impasto durante la lievitazione. 






Per la cottura si procede lasciando il panettone dentro il forno e accendendolo ad una temperatura di 150°C; vaporizzare l’acqua sulle pareti del forno in modo da fare bene lievitare l’impasto senza bloccare il processo mentre si cuoce. Dentro il forno aggiungere un contenitore (da lasciare in forno durante la cottura, quindi di metallo) con un po' di acqua e cuocere per 1 ora.  Lasciare raffreddare tutta la notte appeso a testa in giù.
 

Presa dalla frenesia e felicità non ho fatto le foto aLl'interno ma a detta di 30 persone, a cui ne ho offerto una mollica, era spettacolare.
Tutte le foto sono di Massimo Raineri che ringrazio pubblicamente. 
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...